Zamioculcas, voulez-vous le voir pousser sain et luxuriant ? Ensuite, prenez-en une tasse tous les jours et vous verrez quel spectacle ! Vous nous remercierez pour l’astuce que seuls les experts connaissent.

Avez-vous aussi un splendide zamioculcas qui ne fleurit pourtant pas ? A partir d’aujourd’hui tout change : avec une tasse de cet ingrédient chaque jour, votre plante renaîtra.

Zamioculcas, una pianta estremamente resistente e molto esigente

Se sei arrivato a leggere fin qui e perché anche tu possiedi una zamioculcas. Se sei un amante del giardinaggio o della decorazione di interni, probabilmente ti sarai già informato su questa pianta.

Zamioculcas

Nel caso contrario, ti consigliamo questa lettura perché ti ritornerà sicuramente utile. La specie da cui deriva questa pianta è la Zamioculcas Zamiifolia. Si tratta di una pianta tropicale che proviene dall’Africa ma che negli ultimi anni si è diffusa ampiamente in Europa per il suo aspetto caratteristico e soprattutto per le sue straordinarie proprietà.

Le sue foglie sono di un verde brillante che attirano indubbiamente l’attenzione. E’ una pianta molto resistente e poco impegnativa per quanto riguarda la coltivazione. Eppure, ti diciamo che per averla sana e rigogliosa c’è bisogno di impegno: se non le presti particolare attenzione potresti vederla appassire facilmente.

Forse hai notato proprio questo? Ultimamente vedi la tua zamioculcas spenta e poco rigogliosa? Non preoccuparti! Con questo sistema cambierà tutto: la tua pianta tornerà a rinascere.

La ricetta per far crescere la tua pianta sana e rigogliosa

La zamioculcas è una pianta sempreverde che, come ti abbiamo detto poc’anzi, nasce in Africa. Di recente però sta spopolando in Europa per la sua straordinaria bellezza e le numerose proprietà benefiche.

Plante à feuilles persistantes

E’ una pianta molto resistente, capace di sopravvivere sia a temperature elevate che a quelle più basse. Attenzione, però! Se non presti ad essa le giuste attenzioni, potresti vederla sfiorire in un battibaleno.

Ultimamente hai notato che la tua Zamioculcas fa fatica a crescere sana e rigogliosa? Non preoccuparti, abbiamo la soluzione che fa al caso tuo. Devi realizzare questa ricetta per donare nuovamente linfa vitale alla tua straordinaria pianta. Pronto a scoprire il segreto dei più esperti? Bene, allora iniziamo subito!

Per realizzare questa ricetta avrai bisogno di un litro di acqua a cui aggiungerai scorza di melone tagliata a pezzettini. Questo frutto è ricco di potassio e magnesio e di tutte quelle vitamine principali che consentiranno alla tua pianta di crescere sana e forte.

Ti basteranno 100 g di questa buccia. Mixa tutto nel frullatore, all’incirca per un minuto o poco più. Dopo aver frullato, con un colino versa la soluzione in un recipiente o barattolo di vetro o ancor meglio in uno spruzzino. Ecco fatto, il tuo fertilizzante naturale è pronto.

Ora potrai innaffiare le tue piante con questa soluzione: vedrai che nel giro di pochissimo tempo la tua zamioculcas tornerà ad essere splendente e rigogliosa come una volta. Puoi utilizzare questa soluzione anche una volta al giorno, sempre che il terreno non sia eccessivamente bagnato.

Questa tecnica è utilizzata dai pollici verdi più esperti per donare nuovamente salute e vigore alla pianta. Conoscevi questo trucchetto? Lo proverai? Siamo sicuri che rimarrai sbalordito nel vedere come la zamioculcas, solo con questo semplice ingrediente, le bucce di melone, torna a rinascere.

Affinché però la tua splendida pianta possa sopravvivere il più lungo possibile, oltre ad innaffiarla correttamente devi anche garantirle un posto sicuro in cui stare. La zamioculcas richiede una temperatura minima di 15 gradi ma può sopravvivere benissimo sia in spazi illuminati che in zone ombreggiate.

Altra informazione molto importante. Questa pianta si adatta ad ogni tipo di terreno, sia quello leggero che quello soffice che quello ben drenato. Quando cresce troppo, è necessario procedere con il travaso, un’operazione questa che dovrebbe avvenire in primavera.

Si consiglia di cambiare il vaso ogni due o tre anni. Basta semplicemente toglierla dal contenitore, separare i tubieri con un coltello affilato e rimetterla in un vaso più grande ricoprendo sempre le radici di terra. Procedi poi ad innaffiarla normalmente.

Zamioculcas